Discorsi

bruce mcconkieBruce R. McConkie – Il nostro rapporto con il Signore

Data: 02 Marzo 1982

Dopo che il Primogenito del Padre, mentre era ancora un essere spirituale, aveva guadagnato la potenza e l’intelligenza che lo rendevano simile a Dio, dopo che era diventato, con il Padre, il Creatore di innumerevoli mondi, dopo che aveva regnato sul trono di eterno potere come Signore Onnipotente, dopo tutto questo, Egli ancora doveva diventare un mortale e, poi, avere un corpo immortale.

Dopo che il Figlio di Dio “fece della carne” il suo “tabernacolo”, e mentre “abitò tra i figli degli uomini”, dopo aver lasciato la sua gloria preesistente, come tutti noi alla nascita, dopo essere nato da Maria a Betlemme di Giudea, dopo tutto questo, egli venne chiamato ad elaborare la propria salvezza. [LEGGI DI PIU’ (IN INGLESE) …]

 William W. Parmley William W. Parmley – Vieni e seguitami

Data: 01 Ottobre 01 2003

Contemplando il pieno significato della frase “Vieni e seguimi”, è evidente che bisogna ancora imparare molto e abbiamo ancora molto da fare, prima di poter rispondere pienamente a tale ingiunzione. E’ interessante, tuttavia, che durante i primi 30 anni della sua vita a Nazaret, Gesù diede apparentemente scarsa attenzione a ciò che egli aveva vissuto, anche se era una vita senza peccato (cfr. Matteo 13:54-56;. Marco 6:2-3 ) [LEGGI DI PIU’…]

 Sydney S. Reynolds Sydney S. Reynolds – Un Dio di miracoli

Data: 31 Marzo 2001

In questa dispensazione, siamo testimoni del grande miracolo della restaurazione del vangelo di Gesù Cristo sulla terra. E’ iniziata quando un ragazzo è entrato in un bosco, vicino a Palmyra, New York, e ha aperto il suo cuore e le sue domande ad un Dio che credeva potesse rispondergli: un Dio dei miracoli. E i miracoli ci sono stati, in questa dispensazione, possenti miracoli, tra cui la venuta alla luce del Libro di Mormon, che è un altro testamento di Gesù Cristo. [LEGGI DI PIU’…]

Dallin H. Oaks – Resurrezione

Data: 1 Aprile 2000

Nonostante queste testimonianze bibliche, molti di quelli che si professano cristiani, respingono o confessano seri dubbi sulla realtà della risurrezione. Come se volesse anticipare e contrastare tali dubbi, la Bibbia registra molte apparizioni del Cristo risorto. In alcuni di questi, egli apparve ad un singolo individuo, come a Maria Maddalena, nei pressi del sepolcro. In altri apparve a gruppi grandi o piccoli di persone, come quando “è stato visto da [circa] cinquecento fratelli, tutti insieme” (1 Cor. 15:6). [LEGGI DI PIU’…]

Jeffrey R. Holland – Nessuno era con Lui

Data: 5 Aprile 2009

Adesso voglio parlare con molta attenzione, anche con riverenza, di quello che potrebbe essere stato il momento più difficile dell’intero viaggio solitario dell’Espiazione. Parlo di quei momenti finali per la quale Gesù era stato preparato intellettualmente e fisicamente, ma per i quali Egli non poteva essersi preparato emotivamente e spiritualmente, tanto che, nella disperazione paralizzante, quando piange in solitudine, chiede “Mio Dio, mio Dio, perché mi hai abbandonato? [LEGGI DI PIU’…]

John M. Madsen – La vita eterna mediante Gesù Cristo

Data: 1 Aprile 2002

Nella Sua grande preghiera di intercessione, il Salvatore offre a tutti gli uomini la chiave per ottenere la vita eterna: “E questa è la vita eterna: che conoscano te, il solo vero Dio, e Gesù Cristo, colui che hai mandato” (Giovanni 17:3 ).

Ma come può l’uomo arrivare a conoscere l’unico vero Dio?

Il Salvatore risponde: “Io sono la via, la verità e la vita: nessuno viene al Padre se non tramite me” (Giovanni 14:6). [LEGGI DI PIU’…]

Deiter F. Uchtdorf – I frutti della Prima Visione

Data: 1 Aprile 2005

Questo è il modo in cui la prima visione di Joseph Smith benedice la nostra vita personale, la vita delle famiglie e, alla fine, l’intera famiglia umana: siamo arrivati a credere in Gesù Cristo, attraverso la testimonianza del profeta Joseph Smith. I profeti e gli apostoli, in tutta la storia dell’umanità, hanno avuto manifestazioni divine simili a quella di Jospeh. Mosè vide Dio faccia a faccia e apprese che era un figlio di Dio “a similitudine del Suo Unigenito”. (vedere Mosè 1:1-6). [LEGGI DI PIU’…]

Gordon B. Hinckley – D’un grande dì è l’albeggiar

Data: 1 Aprile 2004

E poi, dopo che tante generazioni avevano camminato sulla terra, dopo tanti conflitti, tanto odio, tanta oscurità e male, è arrivato il grande, nuovo giorno della Restaurazione. Questo vangelo glorioso fu introdotto dall’apparizione del Padre e del Figlio, al giovane Joseph Smith. L’alba della dispensazione della pienezza dei tempi, arrivò nel mondo. Tutto il buono, il bello, il divino di tutte le dispensazioni precedenti, venne restaurato in questo momento così importante. [LEGGI DI PIU’…]

Russell M. Nelson – Gesù il Cristo: nostro Maestro e più

Data: 2 Febbraio 1992

Nel tempo a nostra disposizione, non possiamo prendere in considerazione o comprendere pienamente tutti gli aspetti importanti della sua vita. Ma questa sera vorrei rivedere, sia pure brevemente, dieci di queste responsabilità potenti di Gesù il Cristo. Potrei scegliere un numero da dare a questi eventi, ma non voglio farlo, non voglio dare alcun ordine di priorità, perché tutto ciò che ha compiuto è stato altrettanto importante. [LEGGI DI PIU’ (IN INGLESE) …]

Ezra Taft Benson – Poichè io vivo, anche voi vivrete

Data: 26 Marzo 1978

I più grandi eventi della storia sono quelli che interessano il maggior numero di lunghi periodi. In base a questo, nessun evento sembra essere più importante, per gli individui e le nazioni, che la risurrezione del Maestro. La risurrezione finale di ogni anima che ha vissuto ed è morto sulla terra è una certezza biblica, e certamente non ci sono eventi per i quali si deve fare una preparazione più accurata. Una gloriosa risurrezione dovrebbe essere l’obiettivo di ogni uomo e donna, perché è una realtà, niente è più assolutamente universale che la risurrezione. Ogni essere vivente sarà resuscitati. “Come tutti muoiono in Adamo, così anche in Cristo tutti riceveranno la vita” (1 Corinzi 15:22). [LEGGI DI PIU’ (IN INGLESE) …]

Yoshihiko Kikuchi – Espiazione del Signore: sappiamo cosa ha affrontato?

Data: 28 Ottobre 2008

Prendiamo in considerazione le ultime ore della sua vita, dopo l’Ultima Cena, fino alla Sua santa resurrezione. Quando comprendiamo le sue ultime ore e la profonda espiazione, otteniamo un assaggio del suo profondo amore eterno per ognuno di noi, e lo conosciamo meglio. Siamo, quindi, fortunati ad avere la sua pace. Gesù Cristo ha attraversato il più profondo sacrificio per ciascuno di noi, spiritualmente, fisicamente, emotivamente e mentalmente. Non si può comprendere o capire la sua grande sofferenza. [LEGGI DI PIU’ (IN INGLESE)…]

Dallin H. Oaks – Miracoli

Data: 7 Maggio 2000

Uno dei più grandi miracoli che possiamo immaginare è che qualcuno possa essere riportato in vita, dopo essere morto per un certo periodo. Questo è quello che è avvenuto con Lazzaro, che Gesù aveva resuscitato (cfr. Giovanni 11:17, 39-44). Così è stato con altri, nei nostri giorni.

Il miracolo di riportare qualcuno dai morti è così eccezionale e così sacro che quelli che hanno avuto il privilegio di vederlo, non ne dovrebbero mai parlare pubblicamente, a meno che lo Spirito non li induca specificamente a farlo. [LEGGI DI PIU’ (IN INGLESE)…]

Keith B. McMullin – Fede e lavoro, in un mondo secolare

Data: 5 Novembre 2006

Prima della fondazione di questo mondo, prima che le sfere dell’universo ricevessero il loro posto, gli uomini e le donne vivevano e si spostavano secondo il loro essere (cfr. Atti 17:28). Il pensiero laico che la vita non è altro che quella biologica, nega la verità fondamentale, la consapevolezza inconscia che risiede nei recessi di ogni anima vivente, che “l’uomo è stato anche al principio con Dio” (DeA 93:29). Questo fatto è immutabile e inconfutabile. [LEGGI DI PIU’…]

Joseph B. Wirthlin – La domenica arriverà

Data: 1 Ottobre 2006

Quando Cristo risorse dalla tomba, diventando la primizia della risurrezione, fece dono di questa possibilità, a tutti. E con questo atto sublime, ha ammorbidito il devastante dolore che rode e consuma le anime di coloro che hanno perso i loro preziosi cari. [LEGGI DI PIU’…]

Copyright © 2019 Messia - Ecco l'Agnello di Dio. Tutti i diritti sono riservati.
Questo sito web non è in possesso o affiliato alla Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni (a volte denominata Chiesa Mormone). Le opinioni qui espresse non rappresentano necessariamente la posizione della chiesa. Le opinioni espresse dai singoli utenti individuali sono responsabilità degli utenti stessi e non rappresentano necessariamente la posizione della Chiesa. Per poter visitare i siti ufficiali della Chiesa, si prega di visitare LDS.org o Mormon.org.